Connect
To Top

NAPOLI-CHIEVO 2 a 0: BUON NAPOLI!

Gol di Gabbiadini al 24°  e  di Hamsik al 36°.

Il Napoli batte un bel Chievo, e si rimette a meno uno dalla Juventus che ha battuto nel pomeriggio un buon Palermo. Parte bene il Napoli, il Chievo intende giocarsela alla pari, a viso aperto, ma questo Napoli ha qualcosa in più (non ce ne vogliano quelli del Chievo).

Primo gol stagione per Manolo Gabbiadini, che gioca bene, si muove bene, realizza un bel gol su assist di Callejon e finalmente esulta con gioia. Il gol di Gabbiadini arriva  in un momento di difficoltà del Napoli. Non solo il primo gol di Manolo ma Napoli Chievo è anche il 100esimo gol di Marek Hamsik con la maglia Azzurra, il capitano è sempre più nella storia del club. Bel primo tempo, la partita la sblocca Manolo al 24° minuto con un piazzato dei suoi di sinistro su assist di Callejon. Il Napoli amministra la partita e dopo vari tentativi, raddoppia con una bella combinazione Insigne-Hamsik:  il capitano  controlla il pallone che gli viene servito da Lorenzo Insigne, e di sinistro la piazza nel sette della porta avversaria. Il primo tempo finisce con un’ultima emozione:  contropiede del Napoli, Callejon si accentra da destra, calcia di sinistro, ne nasce  un tiro che non impensierisce Sorrentino.

Il Secondo tempo parte un pò in sordina, il Napoli gestisce, il Chievo fa poco, Reina si rilassa…. Poi entrano Floro Flores e De Guzman: due ex-azzurri molto ispirati, Il Chievo trova profondità e convinzione. Il Napoli non chiude una partita controllata bene ma non rischia mai il gol a dire il vero. Sarri si impensierisce, visti i movimenti di Floro Flores che danno più profondità al Chievo creando maggiori difficoltà alla difesa azzurra e anziché mettere dentro qualche volto nuovo, butta in campo l’artiglieria pesante: entra subito Milik per Gabbiadini (l’attaccante esce non felice ma con un grandissimo applauso del pubblico presente che sembra apprezzare) poi entra Allan per Jorginho e infine Mertens per Insigne. Sarri sà che questa è una partita che deve portare in porto per non perdere la scia della juventus, quindi non sperimenta nulla di nuovo ma si affida ai giocatori che più gli danno garanzie.  Questi i cambi però  non mettono la parola fine al match, il   terzo gol non arriva,  ma i nuovi entrati tengono vivo il Napoli impensierendo il Chievo, che pian piano si spegne.  Le ultime speranze del Chievo di riaprire il match si spengono  quando Floro Flores a tu per tù con Reina, anziché concludere a rete, si lascia ingolosire dall’opportunità di ingannare l’arbitro tuffandosi a terra, l’arbitro vede bene, niente rigore e li i Clivensi pian piano non impensieriscono più mister Sarri. Finisce senza emozioni ma con 3 punti importantissimi e la consapevolezza di avere un organico straordinario. Mercoledì si torna in campo, c’è la Champions, si rivedranno i titolarissimi in un Napoli dai tanti titolari…

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in Serie A

  • Venezia 0 – Napoli 2

    Napoli espugna Venezia, finisce 0 a 2 una partita tutt’altro che semplice. Il Napoli impone il suo gioco sin dal primo...

    Ciro Kevin Ianuale6 Febbraio 2022
  • Venezia – Napoli 0 – 2

    L’uomo mascherato è tornato!   “Victor Osimhen scalpitava fin dai primi minuti”     Partita  cruciale per gli azzurri per la...

    sergio ciaravolo6 Febbraio 2022