Connect
To Top

Champions: Besiktas 1 – Napoli 1

(con highlights)


Buon pareggio esterno del Napoli stasera in terra Turca. Abbiamo sicuramente potuto vedere una buona gara degli azzurri, ma se ci rapportiamo alla pochezza degli avversari, purtroppo non è stata una prestazione eccellente.

Siamo stati abituati a vedere una squadra sicuramente ben più tonica e spumeggiante. Gli uomini in campo sono gli stessi dello scorso campionato e della prima parte di questa stagione. Ci sono stati degli ottimi innesti come l’imperioso Diawara e l’ottimo Maksimovic. Certo non dimentico che li davanti non abbiamo più un calciatore di nome Higuain. I ragazzi in campo eseguono il loro ruolo in maniera assolutamente ineccepibile, sono ben impostati in campo, ed anche con tanta qualità ed impegno, ma rimane “monca”. Mi ripeto per l’ennesima volta. Davanti non abbiamo nessuno. Milik ritengo che per quest’anno sia fuori e Manolo Gabbiadini non è assulutamente all’altezza. Anche oggi è stato “inutile”! Mi auguro che nel mercato di riparazione di gennaio, venga ceduto. Preferisco veder giocare un ragazzo della primavera, anzichè vedere un giocatore “inutile” e sempre buio in volto e mai sorridente.

catturagabbiadini

Come ho già detto, buon pareggio. Un pareggio che ci permette di rimanere al primo posto insieme con il Benfica a 7 punti. Subito dietro il Besiktas con 6 punti. Un girone che ci siamo complicati da soli con la sconfitta subita in casa proprio dal Besiktas. La fortuna vuole che il prossimo turno abbiamo gli ucraini della Dinamo (fanalino di coda) in casa, mentre il Besiktas si giocherà l’eventuale qualificazione in casa con la testa di serie del girone: il Benfica.

La partita di stasera mi ha dato uno spunto di riflessione. Gli azzurri in più occasioni quest’anno sono finiti a recuperare i goal subiti. Anche stasera su un campo difficile ed infuocato come quello del Besiktas, siamo andati sotto di un goal ed abbiamo avuto la forza di rialzare la testa e recuperare con un goal stupendo e da gran campione quale tutti sappiamo essere. Il goal del nostro capitano Marek Hamsik.

catturahamsik

L’urlo del leone. Vorrei anche ricordare il bellissimo gesto di Marek dopo il goal. La corsa verso i tifosi azzurri presenti allo stadio. Ha attraversato tutto il campo per andare a festeggiare il goal con i tifosi. GRANDE MAREK !!!

La partita di stasera ci ha dato anche un altro segnale. Dalla gara con l’Atalanta fino a quella di stasera sono 7 partite che ci hanno detto che questa squadra si sta trasformando. Una squadra che sta cercando di trovare una sua identità, una sua “nuova” identità, ed un suo gioco nuovo e diverso. La squadra non gioca più nello stesso modo per un motivo ben chiaro: siamo “monchi” (mi ripeto).

Forse per poter quadrare in maniera adeguata i nuovi schemi, ci sarà bisogno di Albiol. Non perchè i suoi sostituti non sono stati all’altezza, ma sicuramente perchè lo spagnolo ha avuto sempre un ruolo importante nel portare palla e scavalcare il centrocampo con un’ottima impostazione di gioco. Il tutto grazie anche al buon rapporto che i piedi di  Raul hanno con il pallone.

catturakoulibaly

Abbiamo visto Koulibaly fare spesso qualche discesa palla al piede, ma Albiol è sicuramente più pulito in questo tipo di gioco. Speriamo che recuperi l’infortunio quanto prima ed inoltre speriamo di poterlo rivedere al più presto in campo.

Stasera anche il buon Callejon ha commesso degli errori. Forse l’enorme lavoro a cui è chiamato dal mister lo porta ad essere poco lucido nei momenti topici. Non a caso cito Callejon. Lo spagnolo nelle ultime gare è stato chiamato ad un super lavoro ed è stato anche sostituito. Ma il nostro attuale capocannoniere non può continuare a scoppiare in campo. Il super lavoro a cui è chiamato paga con la mancanza di qualità e forse anche con la mancanza di serenità.

Caliamo il sipario su questa gara, prendiamo per buono questo pareggio, e prepariamoci alla prossima di campionato all’urlo di Forza Napoli sempre e comunque.

 

Martedì 1.11.16 – ore 23:30

IL RUGGITO DEL DIRETTORE

IL RUGGITO DEL DIRETTORE

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in Editoriale