Connect
To Top

Quattro gol di Mertens e rete di Chiriches, spettacolo azzurro al San Paolo

Fonte Ssc Napoli

Napoli: Reina, Hysaj, Albiol, Chiriches, Ghoulam, Zielinski (73′ Allan), Jorginho (69′ Diawara), Hamsik, Callejon, Insigne (81′ Giaccherini), Mertens. A disp.Rafael, Sepe, Maggio, Maksimovic, Strinic, Tonelli, Rog, El Kaddouri, Gabbiadini. All.MAURIZIO SARRI

Torino: Hart, De Silvestri, Rossettini, Moretti, Barreca, Zappacosta (55′ Iago Falque), Baselli (67′ Maxi Lopez), Valdifiori (46′ Lukic), Benassi, Ljajic, Belotti. All. SINISA MIHAJLOVIC

Arbitro: Doveri di Roma
Marcatori: 13′ D. Mertens, 18′ D. Mertens, 22′ D. Mertens, 58′ Belotti, 70′ V. Chiriches, 75′ Rossettini, 79′ D. Mertens, 84′ Iago Falque
Note: ammoniti Rossettini, Moretti, Lukic

Napoli – L’affresco capolavoro, nel tramonto del San Paolo, dell’artista fiammingo. Dries c’è e come per magia trasforma il numero perfetto dal 3 al 4. C’era una volta “Tris” Martens, adesso chiamatelo pure “Quadries”, un falso nove che segna più e meglio di un centravanti vero, un ossimoro strepitoso che scandisce un pomeriggio favoloso. Ed un momento travolgente per Mertens che eleva alla potenza cifre esponenziali. Sette gol in sette giorni, l’ottavo in due settimane compresa la perla del Da Luz, decima rete in campionato, quattordicesima in stagione. Ed al suo fianco viaggia un Napoli sensazionale che vince la quarta partita consecutiva tra Champions e campionato, con la seconda cinquina in una settimana, il secondo sigillo stagionale di Chiriches ed un totale di 14 gol segnati in questro meraviglioso dicembre azzurro.

img_0517

Se il Toro ci mette il proverbiale cuore, il Napoli ci mette l’anima, il corpo, la testa, il coraggio di 10 leoni e l’immensa classe di un diavolo belga dalla scia fiammeggiante. Un gol più bello dell’altro coronati da un arcobaleno che ancora chissà per quanto tempo resterà cielo del San Paolo. Come un affresco immortale che si illumina al tramonto. Nella grazia di un artista fiammingo.

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in News