Connect
To Top

Protesta mondiale sul web

Nell’era dei social è facile far rimbalzare le notizie.

Sul web il dopo J…….. – Napoli di coppa Italia (J … sta per Juventus, ma da oggi in poi per me non esiste questa squadra e quindi non la nominerò mai più. Mi limiterò a scrivere solo J), è stato di fuoco.

Il giornalista del mattino Gianluca Agata, nel suo articolo di oggi, ha messo insieme alcune dichiarazioni che vi riporto integralmente:

“L’indignazione corre sui social. È un filo rosso che lega i tifosi napoletani nel mondo con la rabbia della città all’ombra del Vesuvio. E così in soli 140 caratteri, quelli di Twitter, si può dar sfogo a tutta la propria amarezza. «Da Ceccarini a Valeri, la storia è sempre quella. #JuveInter #JuveNapoli #ForzaNapoliSempre #napulitanstateofmind» scrivono quelli del Napoli Club New York che hanno vissuto il match di Torino al «Ribalta Pizza» tra la 48ma e la 12ma. Sulla costa ovest non muta lo stato d’animo. Al Club Napoli di Los Angeles si risponde in spagnolo: «Pasan los años, pero la Juventus sigue robando los partidos. En el 1998 Juve-Inter penal claro sobre Ronaldo… el arbitro no lo ve sigue la acción y si concede un penal que no existe a favor de la juve… Igual a lo que pasó ayer en #JuveNapoli. La Juventus es el antifutbol el ejemplo claro de antideportivo».

Il Club Napoli di Città del Messico se la prende con le esultanze di Higuain: «Io non capisco che soddisfazione può trovare un uomo a salire sul carrousel vincente della Juve e credere che lui sia l’artefice?». E poi un insulto. Quello in Svezia ricorda quanto disse il fratello di Higuain all’indomani di una sconfitta della Juve: «Se giochiamo senza arbitro possiamo vincere lo scudetto. Abbraccio tutti e forza Napoli sempre». Il Napoli Fans Club London fa ironia: «Va apprezzata l’onestà di Dybala, che dopo aver segnato il rigore ha fatto il gesto del passamontagna». Dal Napoli Club New Jersey un amarcord. Ossia una frase di De Laurentiis: «Questi 6 arbitri devono restare fermi a lungo #ADL twittata il 12 gennaio del 2015 all’indomani della vittoria dei bianconeri al San Paolo per 3-1. Il presidente del club partenopeo se la prende con gli arbitri, rei a suo avviso di non aver annullato per fuorigioco la rete del 2-1 di Caceres». Dà l’appuntamento al San Paolo il Napoli Club Bruxelles: «Iniziamo bene nel primo tempo, poi nel secondo entrano gli arbitri. Ci vediamo al San Paolo! Credici Napoli». Che retwitta la reazione di Lorenzo Tonelli: «È uno scandalo». Sul web circola anche la foto di Sarri con le manette con il volto del tecnico toscano al posto di quello di Mourinho. Foto scattata durante Inter-Sampdoria del 2010 dopo che l’arbitro Tagliavento aveva espulso Samuel e ammonito Cordoba successivamente espulso anche lui. Si sono gettati alle spalle Napoli-Juve quelli del Napoli club di Madrid. «Ormai è una partita andata – dicono – Pensiamo al Real. Alcuni di noi saranno presenti a Napoli ed altri come sempre al Pura Vida, per vedere la partita insieme. Siamo più ottimisti nel poter fare due goal al San Paolo, in quanto le due ultime uscite fuori casa del Madrid, Valencia e Villareral hanno lasciato a desiderare. In spagna si è parlato di Juve-Napoli. Il Mundo Deportivo ha parlato di furto, mentre Marca e As di rigori discutibili». La chiosa arriva dal Napoli club in Venezuela: «Un Clásico en #Italia. Así es muy difícil! Con el Tiempo nadie se acuerda -La impunidad de la Victoria |Solo queda Seguir Trabajando #FNS». Continuare a lavorare per risalire la china. Dalla Colombia, infine, gli auguri per il compleanno di Arkadiusz Milik che ringrazia il Club Napoli Colombia: «Grazie a tutti voi per vostri auguri di compleanno. Peccato ieri abbiamo perso, ma non è finita».”

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in News