Connect
To Top

Onore alla campionessa TANIA CAGNOTTO

Grazie Tania!

Una carriera infinita e bellissima che ha regalato ai tanti italiani grandi emozioni.

Nell’ultima gara disputata a Torino, all’età di ben 32 anni, ha ovviamente vinto tuffandosi dal trampolino a 1 metro. Sua specialità. Tutto è partito proprio da 1 metro.

Tania ha detto: “Prima dell’ultimo tuffo mi veniva da piangere: è stata una carriera splendida con diversi alti e bassi ma sinceramente rifarei tutto. Non ho rimpianti è andato tutto come speravo”.

IMG_1102

” Purtroppo è arrivato il sipario sulla mia carriera, oggi sono stata veramente emozionata. Gareggiare per l’ultima volta a Torino dove tutto è iniziato, prima dell’ultimo tuffo mi veniva da piangere. E’ stata una carriera, splendida con diversi alti e bassi ma sinceramente rifarei tutto. Oggi posso dire che la delusione di Londra è servita, senza quella delusione e quei brutti momenti non sarei diventata quella che sono oggi. Quella batosta mi ha rinforzata tanto, da lì in poi il destino ha voluto regalarmiun finale veramente splendido. Rimpianti? No, non ne ho è andato tutto come sperato. Prima mamma o allenatrice? Per quanto riguarda la mamma, non voglio programmare anche questa cosa. In un futuro vorrò avere un figlio o anche qualcuno in più ma ho bisogno di un po’ di tempo per quanto concerne la carriera da allenatrice in futuro mi piacerebbe intraprenderla, in questo anno ho capito che mi piace molto trasmettere qualcosa ai più giovani e in generale ai compagni. ”

 

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in Editoriale