Connect
To Top

Bisogna reagire!

Dopo la rabbia dei primi minuti, adesso è il momento di reagire ed organizzarsi contro l’ingiustizia subita.

Sui social sto leggendo molte proposte.

Bisogna coordinarci ed essere uniti. Facciamo capo all’Associazione Ciro Vive. Su Facebook trovate i riferimenti.

Al riguardo si è pronunziato anche il sindaco De Magistris: ” Non conosciamo gli atti del processo ma conosciamo la vicenda e la conosciamo talmente tanto che abbiamo intitolato il parco di Scampia a Ciro Esposito. Una vicenda che riguarda la sete di giustizia e una condanna a 16 anni per un omicidio così barbaro, violento e cruento anche per il contesto, pare una pena assai flebile e inadeguata”  “Condannando al massimo della pena – aggiunge l’ex pm – certo non ritornerà la serenità in famiglia ma almeno una giustizia terrena deve esserci. Soprattutto se consideriamo le straordinare
parole di Antonella Leardi: non ho mai sentito dirle, nemmeno privatamente, una parola di rancore e odio. Di fronte a un senso civico così alto una condanna a 16 anni è una pena inadeguata”. (Intervista rilasciata a Conchita Sannino).

NON MOLLIAMO!

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in Editoriale