Connect
To Top

Una misera e povera Italietta

Con la vittoria di stasera contro Israele, si conclude il mini ciclo di partite della nazionale per le qualificazioni ai mondiali.

Il risultato di stasera contro Israele è positivo per la vittoria, ma sicuramente non è positivo per quello che abbiamo visto in campo.

Dopo la disfatta in terra spagnola di sabato scorso, dobbiamo purtroppo aggiungere la prestazione che io definirei “fotocopia” di questa sera a Reggio Emilia contro la dignitosissima Israele.

Indefinibile questa nazionale. Mancanza di gioco, di qualità e di giusta mentalità. La fortuna è che nel nostro girone ci sono squadre nazionali che non hanno una storia ed una cultura calcistica come quella italiana, e quindi non destano grosse preoccupazioni.

IMG_1642 IMG_1644

Che tristezza! Giovani campioni come Verratti, Belotti, Insigne, Zappacosta, tirati giù in un baratro senza fondo.

Unica grande nota positiva è stata Zappacosta. Giocatore che a Napoli ben conosciamo poiché è stato avvicinato a colori azzurri nel calcio mercato dell’anno scorso. Ne abbiamo parlato spesso perché sapevamo che il ragazzo era un ottimo giocatore, e difatti dall’Inghilterra hanno pensato bene di portarselo nel loro campionato.

Speriamo di riuscire a rimettere insieme i cocci nella giusta maniera e di riuscire a qualificarci per i mondiali 2018.

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in Editoriale