Connect
To Top

Il Napoli insegue il poker contro il Benevento

Dopo aver lasciato spazio all’ultimo turno delle competizioni europee il campionato di serie A torna in campo per disputare i match valevoli per la quarta giornata del girone d’andata. Il Napoli, primo in classifica a punteggio pieno, insieme ad Inter e Juventus, affronta al San Paolo, con orario d’inizio previsto alle ore 15:00, il Benevento, fanalino di coda della graduatoria.  Gli azzurri mirano alla conquista del quarto successo consecutivo in serie A per non concedere spazio alle dirette concorrenti. La vittoria, sommata alle cinque del finale della scorsa stagione, porterebbe a nove la striscia di affermazioni consecutive in campionato.  La squadra sarà certamente animata dalla voglia di riscattare la brutta prestazione offerta all’esordio in Champions League e proverà a sfruttare al meglio il fattore casalingo a proprio favore anche in vista dell’insidiosa trasferta che la vedrà impegnata contro la Lazio nel turno infrasettimanale. Risulterà fondamentale approcciare l’incontro con la massima determinazione ritrovando l’intensità agonistica che permette il recupero della palla nella trequarti avversaria grazie al pressing alto e lo sviluppo del gioco di prima che ha reso la compagine partenopea una macchina da goal, capace di regalare spettacolo su tutti i campi.  Auspicabile, visto il celere susseguirsi di partite, che l’allenatore operi più di un cambio nella formazione iniziale così da inserire quelle forze fresche che consentano ai suoi uomini di scendere in campo senza perdere gli abituali standard di rendimento. Un risultato positivo, accompagnato da una risposta significativa sul piano della prestazione, archivierebbe la caduta del Metalist Stadium come un normale incidente di percorso segnando un ulteriore passo in avanti nel processo di crescita per Reina e compagni. Il club del presidente Vigorito non merita al momento, in virtù della qualità del gioco espresso nei primi tre incontri, di occupare l’ultimo posto in classifica e scenderà in campo a Fuorigrotta nel tentativo di conquistare un risultato positivo che avrebbe il sapore di un’impresa che comporterebbe una notevole iniezione di fiducia, per quanto concerne l’acquisizione della consapevolezza nei propri mezzi, nel cammino di una neopromossa. Baroni dovrebbe confermare il solito 4-4-2 e affidarsi alla coppia Coda-Iemmello in attacco.

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in Editoriale