Connect
To Top

Champions League : Manchester City – Napoli 2-1 Peccato!!!

Partita dai due volti, con una prima mezz’ora da incubo per la formazione partenopea, che si ritrova sotto di due reti dopo poco meno di un quarto d’ora, e che avrebbe potuto ritrovarsi anche con un passivo maggiore ( traversa di DeBruyne e salvataggio sulla linea di Koulibaly ). Napoli sotto choc, aggredito dagli avversari, in velocità, in qualità di gioco ed anche fisicamente. Nei primi trenta minuti, onestamente il Napoli sembrava alle corde. Poi, la squadra  di casa rallenta leggermente il ritmo, altissimo sino ad allora, e il Napoli crea qualche occasione importante. L’occasione giusta sembra capitare a Mertens che si divora il rigore del possibile 2-1 alla fine del primo tempo. Non so dove iniziano i meriti del Manchester ed i demeriti del Napoli, ma nel primo tempo, se il risultato fosse stato 4-1 per gli inglesi, nessuno avrebbe potuto dire nulla. Nella ripresa, il Napoli guadagna metri di campo, inizia a pressare ed a giocare meglio, si vedono anche giocate importanti ed azioni corali, che tanto erano mancate nel primo tempo.

49475DA8-D1B7-4F81-83CD-07923D3CE053

Nella ripresa, esce Insigne, per infortunio, forse uno dei migliori, ed entra Allan che da subito fisicità ed energia al centrocampo, il Napoli raggiunge la rete meritata con Diawara su rigore, ed ha anche un paio di azioni clamorose per il pareggio che forse sarebbe stato giusto, alla luce della reazione dopo il primo tempo disastroso, rigore sbagliato compreso. Molte altre formazioni probabilmente sarebbero crollate, il Napoli invece ha reagito bene, ha creato occasioni importanti, ha tenuto il pallino del gioco ed ha fatto soffrire non poco gli avversari. Prestazione positiva per Ghoulam, forse il migliore, Diawara, al primo gol in Champions, Allan e Insigne. Ha fatto vedere buone cose anche Ounas negli ultimi 15 minuti. Pessime prestazioni invece per Zielinsky, forse il peggiore, Hamsik, troppi errori nei passaggi, sia in costruzione che in uscita, inoltre si è divorato il gol del pareggio, Mertens, che oltre ad aver sbagliato il rigore sembrava da subito in giornata no. Discorso diverso per Albiol che si è fatto trovare in ritardo sul secondo gol, ma ha poi parzialmente rimediato guadagnandosi un rigore. La differenza alla fine l’ha fatta il rigore sbagliato.

Il Napoli esce sconfitto ma non umiliato. La qualificazione agli ottavi sembra molto complicata, ma pesa molto di più la gestione scellerata della gara in terra ucraina, che questa in terra inglese. Rimediare è ancora possibile ma non si possono più perdere punti.

 

Gianluca di Lauro

B09DFB62-20F4-46C6-A5C6-C0EEDF189AD0 705C3B70-80CF-4C47-8A70-BC173C6EB3E0

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in Champions League

  • Comunicato ufficiale SSC Napoli

    “invidia e disinformazione” Il Calcio Napoli contesta un certo giornalismo disinformato e approssimativo, che afferma “BISOGNA CONFERMARE SPALLETTI”. Ci troviamo di...

    sergio ciaravolo29 Gennaio 2022
  • Buon compleanno Diego

    “video dedicato a Diego”   Oggi Diego Armando Maradona, avrebbe compiuto 61 anni. Noi vogliamo fare gli auguri a Diego, come...

    sergio ciaravolo30 Ottobre 2021