Connect
To Top

Napoli – Milan: 2 – 1

Il Napoli riprende a macinare punti e goal in campionato, mantenendo ben saldo il timone della vetta!

Gli azzurri stasera vincono ma non brillano come siamo stati abituati a vedere.

La prestazione nel primo tempo è buona, ma nella ripresa abbiamo subito il ritorno del Milan. Bisogna anche  ammettere che pur prendendo il secondo goal, il Milan non ha mai mollato: “onore al merito”! Sicuramente i meriti dei milanesi fanno scopa con una prestazione opaca e stanca dei ragazzi.

Purtroppo, il golletto subito non manca mai, e questo rimane un neo negativo su tutte le prestazioni degli azzurri. Non si può concedere tanto e non si possono fare tante azioni e pochi goal. Quest’anno stiamo finendo spesso le partite soffrendo oltre misura.

IMG_2199

Dopo le note dolenti, voglio però esaltare la brillante prova di Lorenzo Insigne che nel primo tempo corona questa splendida prestazione con il goal del vantaggio.

Buona la prestazione anche di Koulibaly, e bravo Zielinsky che quasi ancora a freddo, riesce a mettere dentro il secondo goal. Gli altri hanno disputato una buona gara. Rimane purtroppo un grosso problema: il capitano Marek Hamsik. Anche stasera prova molto, ma molto negativa. Cosa sta succedendo a Marek? Dispiace veramente tanto vedere queste pessime prestazioni del capitano, e mi auguro che quanto prima possa ritornare in palla e siglare questo tanto agognato goal per raggiungere il Re Diego.

8FA90D78-999E-4BD0-9990-4F27A9F46A7A

       8BC75242-BF40-428A-AB05-66989F703827

66F2A4B4-D90D-447B-AD39-9102C01D3CF2

 Il Napoli come detto, mantiene il comando della classifica, aspettando gli ucraini dello Shaktar martedì al San Paolo per la partita di ritorno della fase a gironi della Champions. Partita da dentro o fuori. I ragazzi dovranno mettercela tutta per vincere e sperare che gli inglese nell’ultima gara vadano a fare bottino pieno in Ucraina.

Intanto ci godiamo il primato e urliamo sempre FORZA NAPOLI!

 

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in Editoriale