Connect
To Top

Cagliari-Napoli: Sarri per il +4, i sardi rischiano

By Davide Lusinga –

Vietato fallire per il Napoli, che alle 20.45 è di scena alla Sardegna Arena. nel posticipo della 26° giornata. Partita che, dopo il rinvio di Juventus-Atalanta, assume ancor più significato. Un eventuale +4, se pur momentaneo e totalmente virtuale, metterebbe pressione sulle spalle dei bianconeri. Ma l’avversario non se la passa benissimo. Il Cagliari infatti è a solo 5 punti dalla retrocessione e viene dalla sconfitta per 2-1 sul campo del Chievo. I sardi sanno bene che non è contro questo avversario che bisogna guadagnare i punti salvezza, ma la squadra di Lopez cercherà di mettere in difficoltàla capolista. Per Hamsik e compagni dunque, è necessario tenere alta la concentrazione.

I precedenti

Gara che regala sempre spettacolo e gol. Negli ultimi sei incontri infatti, sono sempre state realizzate almeno tre reti, con la gara d’andata che non ha fatto eccezione. Un secco 3-0 che ha visto anche il capitano Hamsik eguagliare il tanto inseguito record di gol detenuto da Maradona. Napoli che in questi ultimi anni ha fatto da padrone contro i rossoblù. L’ultima volta che i partenopei non hanno vinto fu uno spettacolare 3-3 al San Paolo di tre stagioni fa, mentre per vedere l’ultimo successo cagliaritano bisogna tornare alla stagione 2008/09, quando al vecchio Sant’Elia il sardi si imposero per 2-0.

Probabili formazioni

Cagliari (3-5-2): Cragno; Andreolli, Ceppitelli, Castan; Faragò, Ionita, Barella, Padoin, Lykogiannis; Joao Pedro, Pavoletti.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.

Mertens, l’incubo sardo

Dries Mertens rappresenta sicuramente il pericolo numero 1 per la difesa rossoblù. Il belga è il principale terminale offensivo della squadra di Sarri, nelle ultime 6 gare è andato sempre a segno (eccezion fatta per l’ultima partita contro la Spal) ed ha nel Cagliari una delle vittime preferite. Il bilancio contro i sardi nelle ultime tre partite recita:

-11 dicembre 2016: tripletta (Cagliari-Napoli 0-5)

– 6 maggio 2017: doppietta (Napoli-Cagliari 3-1)

– 1 ottobre 2017: gol (Napoli-Cagliari 3-0)

Una vera e propria bestia nera, ed il belga non ha alcuna intenzione di fermarsi. Le speranze scudetto del Napoli passano principalmente da lui.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in News