Connect
To Top

Napoli – Udinese 4-2 – In una parola : Emozioni!!!

Napoli – Udinese 4-2

– Partita dalle mille emozioni.
Il primo pensiero che ho avuto, è stato : che bello che Napoli e Juve giochino allo stesso orario. A fine serata devo ammettere che le coronarie avranno subito qualche danno non irrilevante.
Analizziamo la gara.
Partenza sprint del Napoli che nei primi 15 minuti va vicino alla rete in più occasioni, poi da Crotone giungono cattive notizie e la formazione di casa si addormenta. Sale in cattedra la formazione friulana, che pur se rimaneggiata, pur se reduce da 9 sconfitte consecutive, mette in grandi difficoltà la difesa e il centrocampo partenopeo.
Inevitabile conseguenza il vantaggio ospite su dormita della difesa. Per fortuna nel finale del primo tempo una giocata personale di Insigne ci consente di chiudere il primo tempo in parità, grazie anche ad una ottima parata di Reina su colpo di testa di Jankto.
Ad inizio ripresa il Napoli sembra partire bene, ma dopo pochi minuti subisce la seconda rete, che sembra tagliare le gambe definitivamente.
Poi, quello che non ti aspetti, notizie positive da Crotone, la squadra di casa ha pareggiato!
A quel punto il Napoli si sveglia, comincia a giocare come sa e in 10 minuti realizza 3 reti, ribaltando il risultato, passando da un virtuale -9 ad un reale -4 a fine partita.
L’aspetto mentale, psicologico, la cattiveria e la forza mentale a questo punto diventano sempre più importanti, più della tattica e della tecnica.
Migliore in campo il Crotone, buone prestazioni anche di Reina, Tonelli (sempre in gol di testa), Milik e Insigne, peggiori in campo Mario Rui, Hisay e Diawara.

 

Gianluca di Lauro

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Editoriale