Connect
To Top

Crederci e lottare: il sogno si può ancora avverare!

di Ciro Ianuale.

L’ultima giornata di campionato ha ridato vigore e speranze a questo Napoli,  e se abbiamo recuperato 5 punti in 20 minuti passando da meno 9 a meno 4 dalla Juve, allora se ne possono recuperare ragionevolmente almeno altri 4 nei prossimi 450 minuti di campionato , considerando che abbiamo lo scontro diretto contro la Juventus e loro devono affrontare le difficili trasferte di Roma e Milano contro l Inter, allora il miracolo è possibile!!

Un luogo comune del tifoso medio napoletano da abbattere, è quello della panchina corta,  si sostiene che De Laurentiis non ha speso per costruire una ottima rosa perché ha messo a disposizione solo  un undici titolare nelle mani del mister,  ma nello stesso tempo si critica Sarri di adoperare sempre gli stessi undici, se lo ha fatto però una ragione c è perché schemi perfettti come quelli del nostro mister non si creano dall’ oggi al domani ma si provano e si costruiscono con grande pazienza e dedizione, ed a discolpa del presidente c è da dire che i vari Zielinsky, Diawara, Rog, Mario RUi, Milik, Maggio e anche Tonelli, sono tutti diventati fondamentali e guarda caso tutti erano seduti tra panchina e tribuna! Smettiamola una volta e per tutte di attribuire alla panchina corta il gap tra Juve e Napoli , assolutamente non è questo il motivo , la realtà è che quando abbiamo fatto un filotto di 10 vittorie consecutive giocando meravigliosa mente bene, non abbiamo accumulato il giusto vantaggio sulla Juventus perché, come sempre accade, è stata sostenuta dalle solite forze extracalcistiche, dal solito aiutino che a fine campionato è pesato!

Ma è adesso che questo Napoli deve dimostrare tutto il suo valore! Sosteniamoli fino all’ ultimo secondo, perchè il sogno nel cuore può ancora essere possibile!

 

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in Editoriale