Connect
To Top

Discussioni post 2^ di campionato: VAR e moviola

Dopo i due anticipi di sabato di Juve e Napoli, ancora non si placano le discussioni su “favoritismi” ed errori arbitrali.

Il Corriere dello sport, dedica una rubrica a “moviola e var”.

Riportiamo il lavoro del giornalista Edmondo Pinna dal corriere dello sport, sugli argomenti.

NAPOLI-MILAN 3-2
Valeri

Calabria-Rui? O è “di gioco” oppure è rigore
Sufficiente l’internazionale Valeri, meglio nella ripresa: manca un probabile rigore al Napoli, (non punizione per il Milan), litiga con le decisioni disciplinari. Albiol su Higuain non è nulla, l’argentino si butta.
RIGORE
Calabria corre, guarda il pallone, salta e travolge Mario Rui che è fermo, sembra solo difendersi più che fare “ponte”. La decisione corretta sarebbe stata quella di non fischiare nulla, contatto di gioco. Altrimenti, intervento scomposto, incurante del pericolo che va a correre, più rigore che punizione.

DUBBIO
Col fuorigioco 3D, difficile sbagliare: la posizione di Suso, però, sul lancio di Biglia (parliamo dell’azione del gol dello 0-1) è davvero al limite, sembra appena appena in linea con Mario Rui.
NERVOSISMO
Molto nervosa la partita, Valeri ha provato a gestirla usando la sua esperienza, non sempre i giocatori in campo hanno dato segno di accettarlo. Sul battibecco Suso-Insigne, però, fa bene a placare gli animi e poi ad ammonire entrambi.
DISCIPLINARE
Rivedibile: manca un giallo netto per Calabria (già, sempre lui), che trattiene Mario Rui a centrocampo, Valeri concede un ottimo vantaggio, poi però si dimentica di ammonire.

JUVENTUS-LAZIO 2-0
Irrati
Sull’1-0, Ronaldo non è in off side, ma Irrati non brilla

C’era grande attesa anche per un altro protagonista dello Stadium, ovvero quel Massimiliano Irrati che ha strappato consensi unanimi e meritati al VAR durante i Mondali, tanto da arrivare ?no alla ?nale di Mosca. Attese che sono state, in parte, tradite, un po’ come quelle di CR7. Falli non ?schiati o ignorati, cartellini gialli dati un po’ così (magari conseguenza di un suo errore) o – peggio – non dati proprio. Non ci sono stati episodi cruciali, diu quelli che spaccano le partite. Nell’unico dubbio, corretta la decisione del team arbitrale, non c’è o? side attivo di Ronaldo.
LINEA DI VISIONE
Partiamo da qui, allora: il gol di Pjanic è passato sotto la lente del VAR per la posizione di Cristiano Ronaldo al momento del tiro del compagno. La rete, come detto, è regolare: CR7 non è sulla linea di visione pallone-portiere, Strakosha è disturbato solo dalla posizione di Acerbi che lo “impalla”, tanto che il portiere biancoceleste è costretto a sporgersi verso la sua destra con la testa per bypassare l’ex Sassuolo. Sarebbe stato punibile, il portoghese, se fosse stato allineato ad Acerbi.

ATTESA
Irrati ha sbagliato tante, e probabilmente troppe, piccole cose. Come quando ha fatto proseguire sul contatto(falloso) di Chiellini, che ha pestato il piede sinistro di Immobile al limite dell’area. Quando persona Milinkovic dal giallo per una trattenuta. Quando ?schia fallo allo stesso Milinkovic che non tocca quasi Chiellini (caso mai il contrario), a quel punto il serbio s’arrabbia e per questo prende il cartellino giallo. Insomma, sotto gli occhi di Busacca (capo degli arbitri FIFA) e Rizzoli avrebbe dovuto far meglio.

 

 

 

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in News