Connect
To Top

Focus su Juve – Napoli

C508E098-1F04-4645-8D54-4F7B08487B11 di Ciro Ianuale

Focus sulla partita di stasera

Il Napoli é ben messo in campo, e come previsto si é schierato con un 4 3 1 2 con il vecchio tridente, ma con Insigne leggermente più arretrato. La scelta sembra essere azzeccata, il Napoli nei primi 20 minuti domina, prende un palo con uno splendido tiro dal limite di Zielinsky e continua in pressing alto. Così Allan intercetta sulla trequarti e apre su Callejon, il quale senza esitare un secondo, mette in porta Mertens con un passaggio perfetto, il Napoli poi arretra il baricentro ma sembra saper controllare bene la situazione.

L’arbitro inizia a comminare strani cartellini ai danni del Napoli per falli blandi, vedi Mario Rui. Poi, come spesso accade, il signor Banti non utilizza  la stessa coerenza per falli ben più gravi da parte dei giocatori juventini: Chiellini ferma varie ripartenze, una con un fallo evidentissimo di mano che non viene sanzionato. Ma questa é una vecchia storia.

Il direttore di gara si preparava il piano “b” per spingere alla vittoria una Juve che é solida e forte. Sicuramente  é la Juve più forte degli ultimi 20 anni, una formazione esperta con un buon allenatore e che oggi può contare anche sul più forte giocatore in circolazione, nonostante ciò non domina questo Napoli. Poi purtroppo arriva il gol per una doppia leggerezza di Hisaj che  con un intervento impreciso fa involare sulla fascia Cristiano Ronaldo che poi lo ubriaca con una finta e pennella al centro un pallone per Mandzukic che insacca dall’ area piccola. Da quel momento é la Juve a prendere in mano il pallino  del gioco, lo stadio si infiamma l’arbitro inizia a fischiargli tutto a favore, addirittura interviene anche fisicamente intercettando involontariamente una ripartenza del Napoli. Al 49esimo il raddoppio di Mandzukic messo davanti alla porta sguarnita da un tiro di Ronaldo che si stampa sul palo interno. Arriviamo quindi alla espulsione di Mario Rui per un fallo inesistente, ma il Napoli nonostante in 10, continua a tessere un buon gioco.

Ancelotti mette dentro Milik e Malcuit, il Napoli tiene abbastanza bene il campo ha anche l’occasione per pareggiare con una bella azione che mette Callejon in buona posizione per poter battere il numero 1 della Juve, ma il tiro é centrale e viene parato, poi su un capovolgimento di fronte la Juve trova il terzo gol su una spizzicata di testa che mette davanti alla porta Bonucci che insacca in scivolata fissando il risultato sul definitivo 3 a 1.

La Juve così trova la settima vittoria di fila staccando il Napoli di 6 punti in campionato! Un vero peccato perché questa serata poteva avere un epilogo diverso se solo fosse entrato il palo di Zielinsky anziché il fortunato assist di Ronaldo per Mandzukic (grazie alla carambola sul palo!).

Il Napoli comunque c é!

Ma adesso massima concentrazione alla Champions, il Liverpool ci aspetta!

Avanti Napoli


05F7F70D-973A-450A-B0CA-1F380B7CC6A4

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in Editoriale