Connect
To Top

Napoli – Frosinone 4 – 0

di Gianluca Di Lauro.

 

Partita facile, subito in discesa grazie al gol dopo appena 7 minuti di Zielinsky, ed il risultato ne è specchio fedele.
Temevo un’altra partita tipo Chievo, invece gli avversari non hanno praticamente mai tirato in porta. Dopo l’immediato vantaggio il Napoli ha controllato con disinvoltura tenendo sempre in mano le redini del gioco. Il raddoppio di Ounas con un gran tiro da fuori arriva poco prima dello scadere del primo tempo, chiude la gara. Nella ripresa a giochi ormai fatti la doppietta di Milik ed altre buone opportunità per arrotondare il risultato.
Questa partita entrerà nella storia per gli esordi di Meret tra i pali, ma il giovanotto prenderà senza voto, perché mai impegnato, per quello di Ghoulam, che dopo più di un anno torna in campo, disputando una buona partita con ben due assist e giocando per tutti i novanta minuti, di cui gli ultimi venti con la fascia da capitano, e per quello di Younes, uomo nuovo per il campionato, che in una quindicina di minuti ha fatto vedere buon dribbling, passaggi precisi e copertura.
Inoltre in questa gara abbiamo visto il giovane Luperto difensore centrale assieme a koulibaly, ed Ounas mattatore sulla fascia destra, gran dribbling, potente tiro da fuori, ma scarsa abnegazione alla copertura e troppo individualista.
Migliori in campo Ounas, Ghoulam, Milik, ma tutti ampiamente sopra la sufficienza.
Ora sotto con i red devils….
Forza Napoli

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in Editoriale