Connect
To Top

Napoli – Sampdoria 3 – 0

⚽️Finalmente rivediamo il bel Napoli!⚽️

Un altro Napoli quello visto nel primo tempo. Già dai primi tocchi si è capito che quello sceso in campo era finalmente un Napoli concentrato e convinto.

La partita di stasera dimostra che la panchina è cortissima, e il turn over forsennato praticato fino all’ultima partita, è stato negativo per tutto e per tutti.

Abbiamo visto giocare finalmente al calcio come eravamo abituati a vedere.

I goal di Milik e di Insigne sono il frutto di azioni belle, corali e con tanta qualità.

Qualità e personalità che a mio parere il capitano Hamsik, ha riportato nel gioco del Napoli.

La prova del Napoli è ancora più bella perchè di fronte avevamo una squadra che sta disputando un gran bel campionato e con un campione che risponde al nome di Fabio Quagliarella, che a Napoli conosciamo bene (ed è anche ben voluto).

0C224D3A-2FBB-4B5A-8849-FEF0FEA73869

Su tutti voglio mettere come prestazione, Gennarino KK26 Koulibaly, mentre voglio dare un 6 meno meno a Zielinsky perchè non può continuare a non vedere la porta, l’unica cosa che sapeva fare inventando spesso il goal “della domenica” il più delle volte.

B229926B-FCF7-4B84-B577-602016383865

Giustissima standing ovation per il capitano Marek Hamsik. Ottima la partita anche per Mario Rui. Il giovane portiere Meret si dimostra sempre sicuro ed affidabile, ottima anche la sua prova.

Secondo tempo in gestione, ma la Samp cerca di raddrizzare la gara mettendo tutta l’artiglieria a disposizione: Saponara e Gabbiadini (accolto giustamente dagli applausi dei napoletani).

Le cose più belle della partita di stasera: l’abbraccio di Lorenzo Insigne al mister Carlo Ancelotti dopo il goal, e tutto lo stadio che invoca Kalidou Koulibaly per fargli calciare il calcio di rigore.

AVANTI NAPOLI – FORZA NAPOLI



F2EA738A-B623-4022-B41A-C8F69CB62D59



0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in Editoriale