Connect
To Top

Europa League: Zurigo – Napoli 1 – 3

⚽️ Buon esordio in Europa League per gli azzurri ⚽️

Buon esordio con un buon primo tempo degli azzurri, che chiudono con due goal a zero. Insigne e Callejon gli autori.

La gestione da parte dei ragazzi è stata abbastanza tranquilla, considerato anche la modestia degli avversari. Lo Zurigo ha dimostrato prestanza fisica ed atletica, ma nulla più.

Un primo tempo di dominio totale da parte del Napoli. Unica nota leggermente stonata, è Zielinsky. Il polacco manca sempre gli appuntamenti importanti e gioca a sprazzi. Ancora non capisco questo ragazzo e mi dispiace!

Il secondo tempo si apre con una ottima fiammata del Napoli, che comunque gestisce.

Intorno al 15° del secondo tempo il Napoli da’ qualche segnale di “distrazione” e gli svizzeri si fanno vedere.

I primi cambi Diawara per Allan che sembra accusare qualche problemino fisico, e successivamente, in vista della prossima gara, il mister tira fuori Insigne e inserisce Ounas.

Al 70° grande Koulibaly su calcio d’angolo battuto da Ghoulam: KK26 avrebbe meritato più fortuna!

Entra al 75 anche il giovane Luperto per Ghoulam, poi finalmente al 76°, e chissà come, goal di Zielinsky che mantiene il sangue freddo e la mette dentro per il tre a zero.

Pochi pensieri per Meret. Prova opaca per Fabian Ruiz. Ounas come sempre inutile, nonostante  il poco valore dell’avversario, e non riesce ad essere incisivo.

All’82° rigore quasi inventato. Lo svizzero fa il cucchiaio ed è felice come una pasqua per aver segnato: beato lui!

Se l’arbitro non avesse inventato il rigore, non avrebbero assolutamente meritato il gol della bandiera.

I ragazzi hanno comunque disputato una buona gara, e il risultato è bugiardo. Rimane secondo il mio parere il problema della panchina. Non abbiamo purtroppo i cambi di qualità in panchina, ma semplicemente dei buoni giocatori e nulla più. Riamane veramente dura per il mister riuscire a gestire fino alla fine la competizione.

Lo scettro di migliore in campo è per Callejon. Lo spagnolo oltre al goal è sempre presente e gioca con la sua solita intelligenza e classe, oltre a sacrificarsi anche in fase difensiva come sempre.

Al 92° per poco non arrivava la beffa. Questo deve servire a far capire che in campo europeo non si molla mai.

Appuntamento per il 21 al San Paolo, intanto testa e concentrazione alla prossima gara con il Torino in casa.

Avanti Napoli – Forza Napoli

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in Editoriale