Connect
To Top

Il nuovo San Paolo alla prova dei tifosi

Ciro Ianuale

 

“buona la prova!”

… allora andiamo per gradi …

Intanto un grazie da parte dei tifosi che frequentano lo stadio, per aver reso il San Paolo tutto azzurro!

Ha dato un aria di positivita’ ed una percezione di sentire lo stadio come proprio.

I tabelloni belli grandi e ben visibili, ma sopratutto “finalmente” si rispettano i posti e la numerazione dei posti. Migliorata un pochino la visibilità anche dell’anello inferiore, perché i sediolini li hanno alzati di un metro circa, mettendoci una staffa sotto.

Disagi invece si sono riscontrati nelle prime due file dei distinti superiori, dove il passaggio per arrivare ai sediolini é stato creato dietro i sediolini, che non solo non sono reclinabili come gli altri, ma lasciano spazi angusti ai tifosi, che urtano con le ginocchia sui tifosi della file inferiore, ed in più, per raggiungere i propri posti sono obbligati a mettere i piedi sui sediolini, cosa sbagliatissima che finirà con il tempo di rovinarli.

Comunque c’é spazio utile per risolvere il problema, ed in più sarebbe utilissimo se sui tabelloni il tempo continuasse anche dopo il novantesimo minuto, in modo da consentire ai tifosi di godersi il recupero potendo consultare di continuo i minuti residui.

In ogni caso si inizia a respirare un altra aria nel San Paolo!



0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in Editoriale