Connect
To Top

Non meritiamo di essere trattati così!

Quando è troppo è troppo!

Napoli – Parma 1 -2

 

I napoletani non hanno fatto mai mancare la fiducia e la vicinanza alla squadra continuando a incitare gli azzurri, ma la squadra non esiste più.

E’ chiaro che stanno giocando volutamente male.

Sono dei miserabili da cacciare insieme al presidente. Tutto questo è il semplice frutto di una gestione mirata al solo ed esclusivo profitto personale da parte del presidente.

Nemmeno nella serie cadetta ho visto simili prestazioni.

 

Non accettiamo più simili prestazioni:

Basta!!!

Non avete più nessuna opportunità di poter recuperare la stima dei napoletani: vergogna!

Insigne e Callejon indisponenti e da cacciare immediatamente!

 

Voglio salvare alcuni ragazzi che si sono dannati in campo ed hanno dato l’anima ma, chiaramente da soli, non potevano fare di più. Bravo a Meret, Luperto, Manolas, Mario Rui e su tutti Di Lorenzo. Bravo anche, e solo per l’impegno ed il goal, ad Arek Milik. Il ragazzo comunque segna ancora, e sono 4 in due partite ufficiali.

Contro una squadra meno che modesta che, come tutte le altre, gioca un calcio vecchio di cento anni tutti arroccati in difesa, porta a casa il risultato ed esulta come se avessero vinto la Champions: poverini avete semplicemente vinto perché la squadra avversaria (il Napoli), ha volutamente perso. Ne sono convinto! I tanti episodi di questa partita, ne sono una conferma.

Ci dispiace per l’esordio del “Ringhio”, non meritava anche lui di ricevere un simile trattamento.

Caro Lorenzo, come la metti la testa sul cuscino stasera? Ripeto e ribadisco il mio pensiero: siete dei miserabili!!!

 

In chiusura voglia mandare un grande ed enorme in bocca al lupo al nostro gigante buono Kalidou Koulibaly. Speriamo che possa riprendersi nel minor tempo possibile.
Abbiamo bisogno di lui per poter sperare in un recupero delle posizioni che ci meritiamo come popolo. La squadra deve ripartire ed essere fondata su lui e pochi altri. Io ripropongo la fascia di capitano per KK26, alias Gennarino Kalidou Koulibaly. La merita molto di più di Lorenzo Insigne, che non ci rappresenta degnamente.

La foto di copertina è il messaggio che intendo inviare ai “miserabili”.

Allo stadio i napoletani ci vengono perché amano la città, la maglia, i colori, ed allo stadio ci vengono, se possono, con la famiglia. Ci portano i propri figli!
Purtroppo tutto questo viene ripagato con simili “porcherie”.

Chiedo scusa a tutti se questa sera sto usando termini forti. Ma non si può essere teneri con questi ragazzi. Il messaggio deve arrivare forte e chiaro, senza possibilità di equivoci.

 







0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in Editoriale