Connect
To Top

… ecco perchè al Napoli non vengono concessi i rigori!!!

“scoperto il motivo dei mancati rigori a favore degli azzurri”

 

Abbiamo scoperto il motivo per cui non vengono assegnati i rigori a nostro favore. Nel regolamento è scritto che : “l’arbitro fischia il calcio di rigore a favore di tutte le seguenti squadre del massimo campionato di calcio: Atalanta, Bologna, Brescia, Cagliari, Fiorentina, Genoa, Hellas Verona, Inter, Juventus, Lazio, Lecce, Milan, Parma, Roma, Sampdoria, Sassuolo, Spal, Torino, Udinese, quando viene commesso un fallo di mano oppure ……… ecc. ecc.”

Hanno dimenticato di scrivere il “Napoli” fra le squadre nel regolamento, e quindi “giustamente” gli arbitri eseguono gli ordini e non fischiamo i rigori a favore degli azzurri, ma bensì, di contro, …. i rigori a sfavore del Napoli sono sempre puntualmente fischiati, puntualmente verificati con l’ausilio del VAR e sono tutti senza possibilità di interpretazione! (Mah!)

E’ notizia di oggi, che i buff……… della federazione hanno chiesto al designatore degli arbitri di serie A Nicola Rizzoli, di intensificare il ricorso al VAR da parte degli arbitri in campo.

Questo, si legge, per non alimentare polemiche strumentali, vista anche la fase cruciale della stagione.

Vogliamo giusto precisare che non si tratta di polemiche strumentali, ma di fatti oggettivi avvenuti sui terreni di gioco. Queste persone vivono su un altro pianeta!

Questa è la conferma che il calcio italiano non è malato, ma è marcio!

Ecco, per la cronaca, la nota ufficiale della FIGC:

L’Italia è stata uno dei primi Paesi al mondo a sperimentare la tecnologia nel calcio. L’adozione del Var da parte dell’IFAB, infatti, è stata preceduta da un periodo di prova off line nel massimo campionato italiano che ha generato risultati eccezionali, contribuendo in maniera determinante all’implementazione del protocollo definitivo. Animata dallo stesso desiderio di innovare e con il medesimo spirito di servizio dell’epoca, la FIGC si è fatta interprete delle richieste pervenute nelle ultime settimane da numerose Società di Serie A ed ha anticipato informalmente alla FIFA la propria disponibilità a sperimentare l’utilizzo del challenge (la chiamata all’on field review  da parte delle squadre), nei tempi e nei modi che l’Ifab eventualmente stabilirà. La Federcalcio è convinta che, continuando il percorso già intrapreso, si possa portare il calcio in una dimensione sempre più vicina ai milioni di appassionati, senza intaccare l’autorevolezza dell’arbitro bensì fornendogli strumenti concreti di ausilio“.

 



0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Editoriale

  • Prima giornata: Parma 0 – Napoli 2

    Gianluca Di Lauro 🖌    Primo tempo da classico scapoli contro ammogliati. Partita senza ne capo ne coda, possesso palla lento...

    Redattore20 Settembre 2020
  • Buona la prima!

    Ciro Kevin Ianuale 🖌  Stadio Tardini: Parma – Napoli Il Napoli raccoglie subito i 3 punti in trasferta su un campo...

    Redattore20 Settembre 2020