Connect
To Top

Diego Armando Maradona sul coronavirus

L’emergenza coronavirus, purtroppo, è ben presto diventato un problema a livello mondiale con Diego Armando Maradona che in questi giorni ha cercato di stare vicino a modo suo all’Italia, uno dei paesi più colpiti da questa pandemia.
L’ex Pibe de Oro dalla sua pagina di Instagram ha voluto mandare un messaggio d’affetto a quella che è stata la sua casa per ben sette anni: “Ho vissuto a Napoli 7 anni. Lì vive parte della mia famiglia, molta gente che mi vuole bene e a cui io voglio bene. L’Italia è parte della mia vita e perciò voglio mandare il mio messaggio di sostegno in questo momento difficile”.

Il messggio dell’ex attaccante del Barcellona e campione del mondo con l’Argentina nel 1986 ha poi continuato augurandosi che anche in Argentina si comportino come in Italia:”Da voi tutti hanno capito quanto sia importante rimanere a casa. Spero che in Argentina tutti risponderemo in tempo. Alcuni fanno ironia, ma la verità è che sabato scorso qui in Argentina nessuno parlava di pandemia. Spero che tutti riusciremo a superare questo momento nel miglior modo possibile. Sia lì, che qui. È difficile educare un Paese in 15 minuti, ma possiamo riuscirci con l’educazione, l’obbedienza e il rispetto. Buona fortuna a tutti!”, il tutto accompagnati dagli hastag che stanno impazzando in questi giorni #iorestoacasa, #distantimauniti e #andràtuttobene.

El Pibe in isolamento!

L’attuale allenatore del Gimnasia La Plata è stato costretto a separarsi dai suoi calciatori per motivi di salute. Secondo quanto riporta il quotidiano spagnolo, il medico sociale della squadra argentina Flavio Tunessi ha spiegato: “Con Maradona stiamo prendendo decisione preventive. È isolato in un edificio, può stare solamente al piano terra, visto che fa parte del gruppo di rischio”. Maradona nel corso degli anni ha avuto qualche problema di troppo a livello di salute e il pericolo che contragga il covid-19 è da scongiurare dato che è considerato un soggetto a rischio.

Il medico del Gimnasia La Plata ha poi affrontato il dilemma: giocare e o fermarsi dato che in Argentina i campionati non sono ancora stati sospesi e per ora si andrà verso le porte chiuse: “Noi medici delle squadre di Superliga abbiamo suggerito alle autorità di sospendere sia le partite che gli allenamenti. Come dottori, siamo responsabili della situazione e anche prima che si verifichi un caso sappiamo quello che si dovrebbe fare”.

Fonte dalla pagina di sport de ilGiornale.it?


Campioni del Mondo d’eccezione come Diego Armando Maradona.

L’argentino, direttamente dal Sudamerica, ha postato sui social la sua richiesta di affiancare Cannavaro e compagni: «Ciao, voglio unirmi ai Campioni del Mondo come Cannavaro e Ferrara in questo evento solidale della Croce Rossa Italiana contro il coronavirus» ha scritto Diego. Tanti i campioni che gli hanno risposto, tra questi anche lo stesso Ferrara: «Coraggio, Ciro» ha ricambiato l’ex stella del Napoli.

 




 

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Editoriale

  • come passano il tempo gli azzurri

    😀 cosa fanno gli azzurri? 😀 🎥 Video social 🎥   di seguito alcuni momenti dei ragazzi chiusi anche loro in...

    sergio ciaravolo26 Marzo 2020
  • Ricordi coppa UEFA Napoli – Stoccarda

    Mario Salvin 🖌    Altra squadra tedesca sul cammino del Napoli. Lo Stoccarda guidato da Gaudino, figlio di emigranti. A quei...

    Redazione25 Marzo 2020