Connect
To Top

Il crocifisso miracoloso

Mario Salvin – 

Indulgenza plenaria  

Nel 1519 un incendio, nella notte, distrugge completamente una Chiesa in Via del Corso, a Roma, intitolata a San Marcello.
Il mattino seguente l’intero edificio è ridotto in macerie ma fra le rovine emerge integro il crocifisso dell’altare maggiore, ai piedi del quale arde ancora una piccola lampada ad olio. Tre anni dopo l’incendio, Roma viene colpita dalla “Grande Peste”.
Il popolo porta il crocifisso in processione per le vie di Roma verso la basilica di San Pietro.
La processione dura per 16 giorni: dal 4 al 20 agosto del 1522.
Man mano che si procede, la peste dà segni di regressione, e dunque ogni quartiere cerca di trattenere il crocifisso il più a lungo possibile.
Al momento del rientro in chiesa, la peste è del tutto cessata.
QUEL CROCEFISSO MIRACOLOSO STA LASCIANDO LA CHIESA DI SAN MARCELLO PER ESSERE IN PIAZZA SAN PIETRO PER LA PREGHIERA DEL 27 MARZO ALLE 18.
Il Santo Padre concederà l’indulgenza plenaria.
Uniamoci alla preghiera del Papa, è un occasione IRRIPETIBILE per tornare a Dio nella preghiera.

 




 

 

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in News