Connect
To Top

Napoli – Az Alkmaar 0 – 1

Partita bruttissima!

 

Il Napoli entra in campo con il 4 – 2 – 3 – 1, mentre gli olandesi si sono presentati sul terreno di gioco con il 4 – 3 – 3, ma solo sulla carta! Hanno giocato con il 9 – 1 – 1 e palla alla viva il parroco sperando di bucarci sulla velocità.

E’ brutto vedere partite in campo europeo di così basso spessore.
Questo tipo di gioco non gioco, il Napoli lo soffre e purtroppo si adegua giocando male.

L’arbitro al 30mo non vede una vistosa trattenuta ai danni di Lozano in area. Gli olandesi stanno usando spesso le mani per fermarci.

Al minuto 34 Mertens si divora un goal su passaggio di Osimhen che aveva rubato palla agli avversari.
Primo tempo quindi senza ulteriori spunti di rilievo. Un brutto Napoli contro un modestissimo Az Alkmaar  quello visto nel primo tempo. Il tutto condito da un pessimo arbitraggio: “ci è giunta notizia che l’arbitro ha dimenticato i cartellini giallo e rosso a casa, vergogna!”

Al 56mo la beffa! Gli scarsissimi olandesi segnano!

Gattuso quindi rischia il capitano Lorenzo. Fuori uno spento Lozano. Dentro anche Mario Rui e Demme, ed a ruota Petagna e Bakayoko.

L’arbitro ritrova il cartellino giallo per ammonire Koulibaly per un fallo inesistente. Arbitro assolutamente non all’altezza.

Bruttissimo Napoli! Bruttissima partita!
Olandesi squadra modestissima, arbitro da oratorio e Napoli che più brutto di così non ricordo di averlo mai visto. Grossa colpa questa volta è del mister che non capisce che solo due uomini dell’Az a centrocampo, sono stati capaci di fermare tutto il Napoli. La palla stazionava sempre nella nostra metà campo, con pochi e sterili affondi. Stasera abbiamo visto Koulibaly giocare da portatore di palla, da playmaker, da attaccante, da difensore e da regista.

Sabato scorso contro l’Atalanta, abbiamo visto un altra squadra, come è possibile che quella squadra sia scomparsa completamente stasera contro un modestissimo Az Alkmaar, una squadra che probabilmente potrebbe giocare nel nostro campionato di serie B.

Non è stato un buon inizio in Europa. Rimettiamo insieme i cocci e la concentrazione giusta, e prepariamoci per la prossima gara di campionato contro il Benevento.

Stasera è difficile urlare il solito Forza Napoli, ma il cuore prende sempre e comunque il sopravvento:

Forza Napoli Sempre

 




0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Editoriale