Connect
To Top

Nations League: Italia – Belgio 2 – 1

L’Italia vince la finale per il terzo e il quarto posto

 

Finalina di consolazione per il terzo e quarto posto della Nations League, fra il Belgio e l’Italia.

Una buona Italia vince la finalina contro una ottima nazionale belga, che è stata anche molto sfortunata: ben tre legni colpiti che forse avrebbero meritato migliore sorte.

La nostra Italia, con alcuni cambi rispetto alla gara persa contro gli spagnoli, ha giocato bene, ed a tratti è stata anche molto spettacolare.

Ottimo pressing, con un buon gioco di squadra. Mancavano Jorgigno e Verratti, ma i ragazzi che li hanno sostituiti si sono ben comportati.

Mi hanno deluso Raspadori, oggi in campo sin dall’inizio, che non ha inciso e non ha impensierito più di tanto i belgi. Mentre trovo esageratamente pompato oltre misura, il ragazzo Moise Kean. È un buon giocatore, è giovane, ma non vedo altro. Non ritengo possa essere una carta sulla quale puntare in futuro.

Purtroppo, in attacco il compito per il mister Mancini, è difficile. Dopo Ciro Immobile, ed in parte il gallo Belotti, non credo che in questo momento ci siano valide opportunità.

Speriamo che il campionato appena cominciato, possa darci qualche buon attaccante.

Riprendiamo la corsa di risultati positivi, post stop imposto dalla Spagna in semifinale di Nations League, dopo ben 37 risultati utili consecutivi.

Adesso appuntamento al 12 novembre per la gara contro la Svizzera per le qualificazioni ai mondiali in Quatar.

 

 



 

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Editoriale

  • Salernitana un focolaio che non si spegne, anzi!!!

    Sale il numero dei positivi della Salernitana.   Arrivano a 9 i calciatori positivi della Salernitana, numero che prevede, secondo il...

    Redattore NapoliFan20 Gennaio 2022
  • Bologna – Napoli 0 – 2

    Partita senza storia, la qualità in mezzo al campo fa la differenza. Lobotka, Ruiz e Zielinsky hanno dato lezioni di calcio...

    Gianluca Di Lauro18 Gennaio 2022